R-addio Libera Risonanza

Miei cari risonanti,

con questa lettera vorrei comunicarvi la mia recente e dolorosa decisione di considerare conclusa l'esperienza "Radio Libera Risonanza" nella sua attuale forma.
RLR è stato un esperimento che ci ha coinvolto enormemente, ci ha elettrizzato e ci ha fatto sperimentare nuove cose.
Abbiamo insieme collaborato per realizzare progetti grandi e piccoli che cercherò di elencare:

-musica:
DJ Zagorildo

Urla dalle cantine, Enrico Vianelli DJ
 

-politica:

letture di Sicilia Libertaria

bollettino Assemblea Anarchica Marchigiana

Scarpiò, il disprezzo e l'amore

non finisce qui
 

-notiziario:

diario di bordo, cartoline dalla guerra

parole dal confine

pensieri

 

-associazionismo e mondo giovanile

collaborazioni con la festa per la libertà dei popoli

collaborazioni con CSA "la cupa"

collaborazioni con Urlo mensile di resistenza giovanile
 

-carcere

collaborazione con l'associazione “l’officina”


-psichiatria
collaborazione con l'associazione “radio senza muri”

 

-lettura di libri

Hyperion

Il gabbiano Johnatan Livingston

Se questo è un uomo

Il conte di Montecristo
 

Molte di queste iniziative si sono "completate" altre sono ancora in corso, ognuna di esse ci ha profondamente cambiato ed ha dato modo di misurarci con un mondo differente da come lo conoscevamo.
 

La ragione della mia scelta di considerare conclusa l'esperienza di RLR sta nel fatto che il gruppo editoriale non è cresciuto come speravo. Non ci siamo ritrovati in incontri infiniti e riunioni operative o politiche senza fine.

Il gruppo editoriale si è consolidato in qualche unità e il dialogo tra i suoi membri è rimasto ovviamente statico.
 

Non siamo (sono?) riusciti a coinvolgere le altre realtà, gli altri individui e ci siamo trovati a rappresentare noi stessi.
 

Crediamo sia il momento di tirare una riga, fare il saldo e salutare tutti quelli che fino a qui ci hanno aiutato e supportato.

Il saldo è senza dubbio positivo e siamo veramente felici di aver speso tutte le energie che abbiamo dedicato a questo progetto (forse sembrano poche ma vi assicuro che la cosa è molto più impegnativa di quanto non si creda).

 

Ora però non ci resta che cantare:

"Addio risonanza bella o dolce radio mia..."

 

Mi scuso per quanti si troverassero in difficoltà per questa bostra decisione.
 

Un abbraccio a tutti ed arrivederci alle nuove forme che Radio Libera Risonanza prenderà

Grazie, Roberto

 

Nota tecnica. Le trasmissioni ultimeranno a fine settembre.